Leggere o scrivere poesie?

Tutti scrivono poesie,  ma pochi ne leggono. Io e una mia amica, questa mattina, ce ne chiedevamo la ragione.

Forse perché è una lettura difficile?. Abituati all’aforisma facebookiano, andiamo alla ricerca di tutto ciò che è veloce e immediato. Pensieri brevi, immagini nitide. Tutto molto impostato e facilmente fruibile. Basta un colpo d’occhio e una porzione di saggezza artistica diventa bagaglio della nostra esperienza quotidiana.

La poesia no. La poesia è uno spiraglio attraverso il quale vediamo una storia o un mondo sia esso interiore, politico, sociale. Richiede uno sforzo percettivo e, a volte, interpretativo. Non è di immediata comprensione. Ha le sue leggi e le sue regole. Alcune sono quasi inafferrabili e intense (come quelle della mia amica poetessa).

Nelle sue espressioni più alte,  essa è filosofia in versi.

Voi cosa ne pensate?

20 thoughts on “Leggere o scrivere poesie?

  1. Penso che dipenda anche dall’insano desiderio di mettere in mostra il proprio presunto talento; niente in contrario, a patto di saper scrivere in italiano, altrimenti meglio rimanere quanto più possibile nell’ombra.

    Liked by 1 persona

  2. Direi di lasciare perdere tutti i libri pubblicati da “Crescere edizioni”: vanno al risparmio in tutti i sensi.
    Se qualcuno pubblicizza il proprio libro su social network, blog o via dicendo, è consigliabile analizzare come sono scritti i post: generalmente sono un metro di misura affidabile sulle sue conoscenze grammaticali.
    Fare attenzione quando compare troppo spesso la parola “youtuber”: chi sa parlare a voce non è detto che sappia anche scrivere, anzi.

    Liked by 1 persona

  3. sì, filosofia in versi, ma se questi sono incomprensibili, pur scritti in italiano perfetto…non arrivano a nessuno. e allora i commenti davvero sono filosofia imperscrutabile 😀 amo la chiarezza , la semplicità di linguaggio, sempre. ciaooo

    Liked by 1 persona

  4. Con filosofia in versi mi riferivo all’espressione poetica come metodo e strumento per comunicare all’altro – al lettore – il proprio modo di percepire il mondo e l’esperienza che di esso si compie. Sono perfettamente d’accordo con te sulla chiarezza e sulla semplicità del linguaggio. Ritengo che queste siano siano le caratteristiche fondamentali della buona scrittura.
    Buona giornata a te 😊

    Liked by 1 persona

  5. Quando, in momenti particolari, ho messo per scritto qualcosa le ho battezzate “creature in versi”.
    Poesia? Poeti lo siamo un pò tutti in fondo in fondo, ma da questo a pubblicare a gogò e a ritenersi dei Montale ce ne corre..
    Ti lascio il link di un poeta da me molto amato..ma forse conosci già la sua risposta
    http://www.jungitalia.it/2016/05/03/lettere-giovane-poeta-rilke-la-maggior-parte-degli-eventi-sono-indicibili/

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...